Mina della Botte

Postazione di artiglieria austro-ungarica lungo la prima linea fino al 1917 (m 1865)

 

Il sentiero per raggiungere Mina della Botte e le cannoniere di Scoglio della Botte è una variante più breve rispetto il sentiero CAI 836 che percorre ad anello la zona di Bosco Secco.

Il percorso inizia appunto sulla strada che porta a Malga Bosco Secco ma che prende subito a destra verso il fontanello di Bosco Secco.

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Al fontanello si incrocia il sentiero CAI 836 che prosegue verso nord-ovest nella valletta degli albi di Bosco Secco.

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

In alto sulla sinistra si comincia a vedere una parete a strapiombo detta Scoglio della Botte, e su questa parete le aperture delle cannoniere austriache.

Mina della Botte

Mina della Botte

Alla vista del bivacco delle Terre More il sentiero gira a sinistra, più ripido e tra pini mughi.

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Dopo circa 15 minuti si cominciano ad intravedere trincee quasi completamente ricoperte da pini mughi, grotte e costruzioni militari.

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Il sentiero scollina nella valle di Galmarara per tornare indietro verso sud-est.

Le costruzioni militari aumentano fino alle fatidiche tracce dello scoppio della mina.

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Qui non si parla di guerra delle mine, come è accaduto al vicino Monte Zebio, o al Monte Cimone o al Monte Pasubio, ma probabilmente di un evento sfortuito che ha fatto saltare un deposito di munizione austro-ungariche.

Sopra alla mina una tabella sentieri e altimetrica indica una quota completamente sbagliata, siamo a 1.865 metri e non a 1.750 metri indicati dalla tabella!

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Proseguendo per il sentiero si trova una deviazione, chiaramente indicata, che porta sopra allo Scoglio della Botte e alle sue cannoniere.

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

L'ingresso alla grotta è un po' ripido, non ci sono scale o aiuti alcuni, prudenza!

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Una scritta riporta Erbaut im Jahre 1917-J.R.27 M.G.K.I. 2 Zug - Lt Oberener (Costruito nel 1917 ...)

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

 

Mina della Botte

Mina della Botte

Dopo la visita alla cannoniera, si ripercorre la deviazione fatta e si prosegue verso il Fontanello del Gallo.

Il Fontanello è molto particolare, è una sorgente in galleria che viene raccolta da una grondaia.

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Il sentiero prosegue in discesa, fino ad un ulteriore bivio, sempre ben indicato. Da qui si può decidere se tornare per il fontanello di Bosco Secco (quello che abbiamo fatto noi) o proseguire ancora un po' per poi trovarsi sulla strada che porta a Malga Bosco Secco e quindi di nuovo al punto di partenza.

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte

Mina della Botte


Come si raggiunge:

Da Gallio (VI) verso Enego, prima dell'uscita dal paese si prende a sinistra verso Melette, Campomulo, Monte Ortigara.

Si passano quindi gli impianti di risalita delle Melette, e il rifugio Campomulo.

Si prosegue a sinistra verso il Monte Ortigara. Dopo circa 500 metri dall'inizio della strada non asfaltata, si gira sempre a sinistra verso Malga Fiara che troverete subito a destra. La strada prosegue, molto più brutta, per altri due chilometri. Dopo una serie di tornanti, in discesa, ci si trova a Prà Campofilone, dove si potrà parcheggiare.


Mappe Interattive:

Mina della Botte

SCHEDA PERCORSO
Zona:Altopiano dei 7 Comuni o di Asiago
Provincia / Comune:Vicenza / Asiago
Categoria:Montagne
Tipologia:Paesaggistico, Storico
Periodo storico:Prima Guerra Mondiale
Coordinate punto di arrivo:45.962919 - 11.508415
(45°57'46" N - 11°30'30" E)
Coordinate parcheggio:45.965888 - 11.531482
(45°57'57" N - 11°31'53" E)
Altitudine di partenza (m):1622
Altitudine di arrivo (m):1865
Dislivello (m):350
Difficoltà del percorso:E - Escursionistico
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
2 ore 50 minuti
Come si raggiunge:A piedi


Traccia GPS:


Data visita: 13/08/2011
Data pubblicazione: Sept. 18, 2011

Autore:

Altri itinerari nelle vicinanze

Buso del Colombo

In questa voragine si può entrare (con cautela)
E - Escursionistico - 20 minuti
Inizio percorso a: 4.2 Km

Cima dell'Arsenale

purtroppo non raggiunta ....
EE - Escursionisti Esperti - 3 ore 30 minuti
Inizio percorso a: 3.7 Km

Monte Zingarella

Un giro attorno allo Zingarella
E - Escursionistico - 2 ore 5 minuti
Inizio percorso a: 3.7 Km

Commenti