Spitzknotto - Spizegonotto

Terzo Altare a Stoccareddo (m 860)

 

Spitzknotto Spizegonotto

Spitzknotto Spizegonotto

A Stoccareddo esiste un bellissimo luogo che per posizione e conformazione merita a pieno titolo l'aura di leggende che si narrano sul suo conto. Avrete già capito che la meta di questa nostra passeggiata è lo Spitzknotto o come lo chiamano gli abitanti lo Spizegonotto.

Il nome, direttamente dal cimbro, deriva dai grandi sassi piatti Knotte chi si trovano sulla punta Spitz di questo piccolo promontorio che collegato con un istmo al fianco della montagna, si erge nella Val Frenzela. Siamo nelle pendici orientali dell'Altopiano e seguendo con lo sguardo la valle si riesce a scorgere la Valsugana e i primi borghi Valstagna e San Nazario.

Il percorso parte appena fuori del centro ed è chiaramente segnalato da appositi cartelli, l'unico dubbio è nel nome infatti su ogni cartello è indicato con un nome leggermente diverso... Dalla chiesa di Stoccaredo prendete Via Chiesa, si percorrono circa 400 metri in direzione di Sasso, fino ad incrociare a destra il capitello di Sant'Antonio qui potete parcheggiare il mezzo. Come seconda opportunità di parcheggio proseguite per altri 100 metri e prendete la prima traversa a sinistra Via Artigianato e parcheggiate dopo 100 metri, sulla destra troverete il cartello che indica l'inizio del sentiero.

Parcheggio e inizio del sentiero

Spitzkonotto_Spizegonotto: Primo Cartello, primo nome...

Spitzkonotto_Spizegonotto: Primo Cartello, primo nome...

Spitzknotto Spizegonotto: Il Capitello

Spitzknotto Spizegonotto: Il Capitello

Spitzknotto Spizegonotto: Secondo cartello, nome diverso... Spitzek(go)notto e/o terzo altare

Spitzknotto Spizegonotto: Secondo cartello, nome diverso... Spitzek(go)notto e/o terzo altare


Il sentiero parte dalla strada e si snoda attraverso le ultime case del borgo proseguendo nel fondo di una valletta. Volendo il primo tratto del sentiero si può percorrere anche in mountain-bike. Poco a poco la passeggiata rivela tratti caratteristici e molto belli. Piante fiorite su ambo i lati e fusti di alberi che creano gallerie naturali quasi a trasportarti in un mondo appartato.

Spitzknotto Spizegonotto: Il sentiero entra nel bosco

Spitzknotto Spizegonotto: Il sentiero entra nel bosco

Spitzknotto Spizegonotto: Galleria d

Spitzknotto Spizegonotto: Galleria d'alberi

Spitzknotto Spizegonotto: Sembra di entrare in un altro mondo

Spitzknotto Spizegonotto: Sembra di entrare in un altro mondo


Si continua attraverso il bosco lungo il fianco della montagna, fino ad intravedere le prime rocce del complesso.

Spitzknotto Spizegonotto: si intravede il corridoio d

Spitzknotto Spizegonotto: si intravede il corridoio d'arrivo

Spitzknotto Spizegonotto: ecco l

Spitzknotto Spizegonotto: ecco l'ultimo tratto

Spitzknotto Spizegonotto: siamo quasi arrivati

Spitzknotto Spizegonotto: siamo quasi arrivati

Spitzknotto Spizegonotto: Vista del corridoio che attraversa l

Spitzknotto Spizegonotto: Vista del corridoio che attraversa l'istmo


Si arriva così al ciglio della montagna e quindi alla parte più pericolosa. Ma non preoccupatevi, una staccionata vi guida lungo il perimetro di quella che sembra proprio un'isola.

Spitzknotto Spizegonotto: La staccionata

Spitzknotto Spizegonotto: La staccionata

Spitzknotto Spizegonotto: La staccionata

Spitzknotto Spizegonotto: La staccionata


Senza accorgersi quasi inaspettatamente si giunge alla meta e lo spettacolo è duplice. Da un lato, le rocce lavorate dall'acqua e dal vento hanno forse fornito ai primi abitanti dell'Altopiano un luogo da consacrare alla bellezza della natura, dall'altro le pareti quasi a precipizio che si snodano attorno al promontorio creano una cornice che esalta ancor di più la suggestione del luogo.

Arrivati

Spizegonotto - Spitzknotto, la salita allo Spitzknotto

Spizegonotto - Spitzknotto, la salita allo Spitzknotto

Rocce che sembrano pilastri...

Spitzknotto Spizegonotto: La statuetta della madonna

Spitzknotto Spizegonotto: La statuetta della madonna

Spitzknotto Spizegonotto: Colonne naturali

Spitzknotto Spizegonotto: Colonne naturali

... e sassi che sembrano pavimenti, qui è la natura a dettare le regole e regna incontrastata.

Spitzknotto Spizegonotto: Sembra di camminare su colonne...

Spitzknotto Spizegonotto: Sembra di camminare su colonne...

Spitzknotto Spizegonotto: Pavimenti in pietra....

Spitzknotto Spizegonotto: Pavimenti in pietra....

Spitzknotto Spizegonotto

Spitzknotto Spizegonotto


Così questo luogo aspro e selvaggio riesce a racchiudere in se la magia della natura e a trasmettere una sensazione di armonia e chissà se come lo è per noi e per gli abitanti del posto, lo è stato anche per i primi primitivi frequentatori.

Spitzknotto Spizegonotto, particolari

Spitzknotto Spizegonotto, particolari

Spitzknotto Spizegonotto, particolari

Spitzknotto Spizegonotto, particolari

Questo sito, in parte dimenticato e poco conosciuto, ci appaga della visita con la sua naturale bellezza e accende in noi un'ulteriore curiosità sulle leggende che vi gravitano attorno. In primis quella che lo vuole come vertice del triangolo con altri due luoghi carichi di misticismo l'Hanepos nella piana di Marcesina e l'Altarknotto a sua volta vicino al Bostel di Rotzo. Luoghi probabilmente dedicati ai riti propiziatori fin dall'antichità, ma sicuramente carichi di magnetismo e un fascino naturale unico.

Dimenticavo: lo abbiamo visitato il 13 agosto 2007



Storia:

(tratta dai tabelloni trovati in loco)

Cenni storici di Amerigo Baù

Spitzknotto

localmente detto Spizegonotto e rinominato terzo altare dallo storico Giancarlo Bortoli

Vi trovate in un sito affascinante a strapiombo sulla selvaggia Val Frenzela, luogo trascurato per decenni, ora recuperato grazie allo storico Giancarlo Bortoli che su questo luogo ha sviluppato il racconto di Natale 2003: "Il Terzo Altare"

Per Bortoli, lo Spitzknotto è il Terzo Altare dell'Altopiano assieme al più noto Altarknotto (nei pressi di Rotzo) e all'Hanepos (incudine del Diavolo) che si trova in Marcesina, ed è la chiusura del Triangolo dei tre altari dell'Altopiano anche per la presenza di tre knotte (massi piatti) sulla punta (spitz).

Altare dedicato alla dea celtica Freia (Frea-sele, spirito di Frea) che dà il nome alla valle sottostante che s'immette nella Valsugana a Valstagna, infatti si può vedere la pianura veneta, Castelfranco e giù fino alla laguna con Venezia.

Sulla Knotte più alta c'è sempre stata una gran croce, ora c'è né una piccolina di ferro, là voluta da Don Gianfranco Lanzarin, ai piedi della quale c'è un residuato bellico della prima guerra mondiale che qui avevano una postazione strategica.

E' sempre stato un luogo frequantato anche dai bambini de Stocarè che si avvicinavano, almeno fino a qualche decennio fa, con tanta paura e curiosità perchè si diceva che qui trovano casa le streghe, il sanguanelo e gli gnomi che ne hanno fatto la loro cittadella.

Si consiglia in ogni modo ai visitatori di accedere con cautela e silenziosi ammirando la canina, ciclamini, barba di capra, ecc. e inoltre si notano tra i sassi le tane di tassi, lepri e nidi di falco che qui trovano riparo.

Se avete fortuna e ....fantasia potreste vedere sbirciare fra i massi qualche gnomo così come li vedevano..... i bambini di Stoccareddo.

Poi se alzate lo sguardo, vedete una Madonnina di Medjugorie che vi sorride e... vi chiede un'Ave Maria per la Pace.


Foto e Panorami:

Foto e Panorami

Altre foto:

Vai alla pagina delle altre foto e particolari


Come si raggiunge:

Via Chiesa o Via Artigianato a Stoccareddo, Altopiano di Asiago, provincia di Vicenza. Per chi arriva a Stoccareddo da Gallio, proseguire su via Chiesa verso Sasso di Asiago - Bassano per circa 400-500 metri fino ad incrociare un capitello sulla destra. Qui potete parcheggiare il mezzo e prendere il sentiero che parte sulla sinistra della strada. In alternativa proseguite per 100 metri prendendo la prima strada a sinistra Via Artigianato, dopo 100 metri potete parcheggiare sulla destra. Il tragitto è lungo circa 600 metri ed è in leggera pendenza tranne gli ultimi 30 metri ed è percorribile quasi interamente in mountain-bike.


Mappe Interattive:

Spitzknotto - Spizegonotto

SCHEDA PERCORSO
Zona:Altopiano dei 7 Comuni o di Asiago
Provincia / Comune:Vicenza / Gallio
Categoria:Montagne
Tipologia:Naturalistico, Paesaggistico, Storico, Culturale
Coordinate punto di arrivo:45.877153 - 11.617068
(45°52'37" N - 11°37'1" E)
Altitudine di partenza (m):920
Altitudine di arrivo (m):860
Dislivello (m):-60
Difficoltà del percorso:EE - Escursionisti Esperti
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
10 minuti
Come si raggiunge:A piedi, In mountain bike


Data visita: 13/08/2007
Data pubblicazione: Sept. 23, 2007

Autore:

Altri itinerari nelle vicinanze

Malga Lora - Monte Miela

Una zona poco conosciuta dell'area delle Melette
E - Escursionistico - 4 ore 30 minuti
Inizio percorso a: 2.6 Km

Commenti