Monte Pasubio - Val Gulva - Sorgente

Tra le valli nascoste del Pasubio (m 1950)

 

Questo percorso si snoda tra una delle valli più nascoste del massiccio del Pasubio: la val Gulva. E' un sentiero non più segnato cai, sebbene in precedenza lo fosse, ed è in stato di abbandono. E' sconsigliato vivamente la sua percorrenza in previsione di cattivo tempo, data la conformazione del percorso attraverso una vallata stretta e con qualche pericolo di caduta di sassi dovuta alla fauna presente. Nonostante questo la zona è molto suggestiva in quanto offre una bellissima vista su tutto il paesaggio boschivo sottostante, solo minimamente intaccato dalla presenza umana. Si offre con tutta la sua bellezza selvaggia. E' molto facile imbattersi in camosci che qui hanno il loro "regno".


 



Come si raggiunge:

Da malga Borcola posta a 1200m si scende verso la val Gulva seguendo il sentiero cai 148 fino a malga Gulva dove si incontra la strada sterrata proveniente da Terragnolo.

Ponte sul sentiero 148Sentiero cai 148

Giunti a Malga Gulva si lascia il sentiero Cai e si segue la strada sterrata salendo verso le valli boscose che si vedono davanti. Dopo 10/15 minuti la strada si ferma e si prosegue sul sentiero. Ora diviene abbastanza difficoltoso seguire il sentiero, infatti a causa delle piogge e delle valanghe il sentiero è spesso invisibile e serve un'occhio attento e una buona dose di esperienza per seguirlo. Appena finita la strada si tiene la destra orografica ( la vostra sinistra salendo). Il sentiero si tiene per un'altra decina di minuti sulla destra orografica della valle ( sempre in vista del greto del torrente) per poi attaversare il fondo ghiaioso del torrente e passare sulla sinistra orografica, e si terra questo lato fino alla cima. Nell'attraversamento del torrente sono presente degli "ometti" da seguire. Si vedono abbastanza spesso i segni quasi sbiaditi del sentiero segnato.

Val Gulva-Sorgente

Ora il sentiero diviene più visibile e si segue abbastanza agevolmente, anche se bisogna sempre prestare attenzione. Si sale con decisione attraverso il bosco lasciando la vista del torrente e dopo circa un'ora di cammino, dopo aver passato suggestive viste, si raggiunge malga Belvedere, o meglio quel poco che ne resta.

Val Gulva-SorgenteVal Gulva-SorgenteVal Gulva-Sorgente

Dalla zona di malga Belvedere si vede tutta la vallata percorsa. Dopo una mezz'ora di cammino si raggiunge prima una salita impegnativa e con il sentiero molto ghiaioso e poi su un prato, siamo arrivati al bivio di Sorgente.

Val Gulva-SorgenteVal Gulva-SorgenteVal Gulva-Sorgente

Da qui ci si riprende con i sentieri cai, e in un'ora e mezza si può raggiungere sia il rifugio Papa che il rifugio Lancia. Noi abbiamo proseguito per il sentiero 147 e si raggiunge il punto più alto di questa escursione a quota 1950 m

Val Gulva-SorgenteVal Gulva-Sorgente

Seguendo le indicazioni per malga Bisorte abbiamo seguito il sentiero 144 e in mezz'ora si raggiunge il luogo indicato.

Val Gulva-SorgenteVal Gulva-SorgenteVal Gulva-SorgenteVal Gulva-Sorgente

Si prosegue per la strada o per il sentiero fino al passo del Lucco dove si riprende il sentiero 148 fino a malga Gulva. Da qui poi si risale fino a malga Borcola dove abbiamo parcheggiato. L'ultimo tratto son 100 m di dislivello in salita che si percorrono in una ventina di minuti, talvolta impegnativi dopo la camminata. Il percorso scopre una zona selvaggia e non toccata da nessun altro sentiero, serve occhio attento e una buona dose di conoscenza della montagna. Merita comunque una visita.


 



Mappe Interattive:



Monte Pasubio - Val Gulva - Sorgente
SCHEDA PERCORSO
Provincia:Trento
Comune:Terragnolo
Coordinate punto di arrivo:45.82104 - 11.17106
(45°49'16" N - 11°10'16" E)
Coordinate parcheggio:45.83183 - 11.20354
(45°49'55" N - 11°12'13" E)
Altitudine di partenza (m):1158
Altitudine di arrivo (m):1950
Dislivello (m):1100
Difficoltà del percorso:EE - Escursionisti Esperti
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
5 ore 50 minuti
Come si raggiunge:A piedi
Tipologia:Paesaggistico


Data visita: 02/06/2016
Creato il: 20/08/2016

Autore: Matteo C.

 

Altri itinerari nelle vicinanze:




;-) :-) :-D :-( :-o :-O B-) :oops: :-[] :-P
Commento
E' possibile modificare le sottoscrizioni o l'invio automatico di nuovi commenti inseriti di questa pagina su Iscriviti a Montagnando.
Per la rimozione dei propri commenti scrivere a montagnando@montagnando.it
Ci riserviamo il diritto di eliminare i commenti ritenuti diffamatori, pubblicitari e non inerenti al contenuto.
Per prevenire lo SPAM automatico, inserisci nella text-box il testo che visualizzi nell'immagine. Inoltre controlla che il tuo browser supporti i cookie, altrimenti il sistema non riconoscerà il controllo e non ti sarà inserito il commento. Grazie.
Aggiorna Captcha »


IMPORTANTE: Il materiale presente nel sito è puramente indicativo. L'utilizzo libero e personale delle informazioni, contenute all'interno del sito, è e rimane di responsabilità dell'utente. Non ci si assume alcuna responsabilità giuridica nel caso di incidente o danni di qualsiasi genere ed origine nell'uso del citato materiale. La visualizzazione o la stampa di informazioni contenute nel sito www.montagnando.it implicano, in modo imprescindibile, la presa visione e l'accettazione di quanto contenuto nell'allegata NOTA INFORMATIVA DI RESPONSABILITA' riguardante la "responsabilità dell'utente" nell'utilizzo delle sopracitate informazioni.

Attenzione: per visualizzare gli annunci pubblicitari viene utilizzato un cookie DoubleClick DART. L'utilizzo di questo cookie consente a Google di pubblicare annunci mirati per gli utenti. Questi cookie non permettono in alcun modo di identificare personalmente l'utente e non includono dati personali.





In questo sito utilizziamo cookies di profiliazione e di terze parti per l'inoltro di pubblicità mirata. Nell'informativa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Continuando a navigare in questo sito acconsenti all'uso dei cookies. Ok Informativa

- Stampa -