Mina della Botte

Postazione di artiglieria austro-ungarica lungo la prima linea fino al 1917 (m 1865)

 

Il sentiero per raggiungere Mina della Botte e le cannoniere di Scoglio della Botte è una variante più breve rispetto il sentiero CAI 836 che percorre ad anello la zona di Bosco Secco.

Il percorso inizia appunto sulla strada che porta a Malga Bosco Secco ma che prende subito a destra verso il fontanello di Bosco Secco.

Mina della BotteMina della Botte

Al fontanello si incrocia il sentiero CAI 836 che prosegue verso nord-ovest nella valletta degli albi di Bosco Secco.

Mina della BotteMina della Botte

In alto sulla sinistra si comincia a vedere una parete a strapiombo detta Scoglio della Botte, e su questa parete le aperture delle cannoniere austriache.

Mina della Botte

Alla vista del bivacco delle Terre More il sentiero gira a sinistra, più ripido e tra pini mughi.

Mina della BotteMina della Botte

Mina della BotteMina della Botte

Dopo circa 15 minuti si cominciano ad intravedere trincee quasi completamente ricoperte da pini mughi, grotte e costruzioni militari.

Mina della BotteMina della Botte

Il sentiero scollina nella valle di Galmarara per tornare indietro verso sud-est.

Le costruzioni militari aumentano fino alle fatidiche tracce dello scoppio della mina.

Mina della BotteMina della Botte

Mina della BotteMina della Botte

Qui non si parla di guerra delle mine, come è accaduto al vicino Monte Zebio, o al Monte Cimone o al Monte Pasubio, ma probabilmente di un evento sfortuito che ha fatto saltare un deposito di munizione austro-ungariche.

Sopra alla mina una tabella sentieri e altimetrica indica una quota completamente sbagliata, siamo a 1.865 metri e non a 1.750 metri indicati dalla tabella!

Mina della BotteMina della Botte

Mina della BotteMina della Botte

Proseguendo per il sentiero si trova una deviazione, chiaramente indicata, che porta sopra allo Scoglio della Botte e alle sue cannoniere.

Mina della BotteMina della BotteMina della Botte

L'ingresso alla grotta è un po' ripido, non ci sono scale o aiuti alcuni, prudenza!

Mina della BotteMina della Botte

Mina della BotteMina della BotteMina della Botte

Una scritta riporta Erbaut im Jahre 1917-J.R.27 M.G.K.I. 2 Zug - Lt Oberener (Costruito nel 1917 ...)

Mina della BotteMina della Botte

Mina della BotteMina della BotteMina della Botte

 

Mina della Botte

Dopo la visita alla cannoniera, si ripercorre la deviazione fatta e si prosegue verso il Fontanello del Gallo.

Il Fontanello è molto particolare, è una sorgente in galleria che viene raccolta da una grondaia.

Mina della BotteMina della BotteMina della BotteMina della Botte

Il sentiero prosegue in discesa, fino ad un ulteriore bivio, sempre ben indicato. Da qui si può decidere se tornare per il fontanello di Bosco Secco (quello che abbiamo fatto noi) o proseguire ancora un po' per poi trovarsi sulla strada che porta a Malga Bosco Secco e quindi di nuovo al punto di partenza.

Mina della BotteMina della Botte


 



Come si raggiunge:

Da Gallio (VI) verso Enego, prima dell'uscita dal paese si prende a sinistra verso Melette, Campomulo, Monte Ortigara.

Si passano quindi gli impianti di risalita delle Melette, e il rifugio Campomulo.

Si prosegue a sinistra verso il Monte Ortigara. Dopo circa 500 metri dall'inizio della strada non asfaltata, si gira sempre a sinistra verso Malga Fiara che troverete subito a destra. La strada prosegue, molto più brutta, per altri due chilometri. Dopo una serie di tornanti, in discesa, ci si trova a Prà Campofilone, dove si potrà parcheggiare.


 



Mappe Interattive:



Mina della Botte
SCHEDA PERCORSO
Provincia:Vicenza
Comune:Asiago
Coordinate punto di arrivo:45.96292 - 11.50842
(45°57'47" N - 11°30'30" E)
Coordinate parcheggio:45.96589 - 11.53148
(45°57'57" N - 11°31'53" E)
Altitudine di partenza (m):1622
Altitudine di arrivo (m):1865
Dislivello (m):350
Difficoltà del percorso:E - Escursionistico
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
2 ore 50 minuti
Come si raggiunge:A piedi
Tipologia:Paesaggistico, Storico


Data visita: 13/08/2011
Creato il: 18/09/2011

Autore: Corrado DZ.

 

Altri itinerari nelle vicinanze:




;-) :-) :-D :-( :-o :-O B-) :oops: :-[] :-P
Commento
E' possibile modificare le sottoscrizioni o l'invio automatico di nuovi commenti inseriti di questa pagina su Iscriviti a Montagnando.
Per la rimozione dei propri commenti scrivere a montagnando@montagnando.it
Ci riserviamo il diritto di eliminare i commenti ritenuti diffamatori, pubblicitari e non inerenti al contenuto.
Per prevenire lo SPAM automatico, inserisci nella text-box il testo che visualizzi nell'immagine. Inoltre controlla che il tuo browser supporti i cookie, altrimenti il sistema non riconoscerà il controllo e non ti sarà inserito il commento. Grazie.
Aggiorna Captcha »


IMPORTANTE: Il materiale presente nel sito è puramente indicativo. L'utilizzo libero e personale delle informazioni, contenute all'interno del sito, è e rimane di responsabilità dell'utente. Non ci si assume alcuna responsabilità giuridica nel caso di incidente o danni di qualsiasi genere ed origine nell'uso del citato materiale. La visualizzazione o la stampa di informazioni contenute nel sito www.montagnando.it implicano, in modo imprescindibile, la presa visione e l'accettazione di quanto contenuto nell'allegata NOTA INFORMATIVA DI RESPONSABILITA' riguardante la "responsabilità dell'utente" nell'utilizzo delle sopracitate informazioni.

Attenzione: per visualizzare gli annunci pubblicitari viene utilizzato un cookie DoubleClick DART. L'utilizzo di questo cookie consente a Google di pubblicare annunci mirati per gli utenti. Questi cookie non permettono in alcun modo di identificare personalmente l'utente e non includono dati personali.





In questo sito utilizziamo cookies di profiliazione e di terze parti per l'inoltro di pubblicità mirata. Nell'informativa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Continuando a navigare in questo sito acconsenti all'uso dei cookies. Ok Informativa

- Stampa -