Forte Maso

Fortificazione italiana della Grande Guerra (m 750)

 

Il forte costituiva insieme alla sottostante Tagliata Bariola lo sbarramento della valle del Pian delle Fugazze.

Sopra all'abitato di S. Antonio subito dopo l'abitato di Guarda si vede nel profilo del monte un piccolo avamposto del forte.

Forte Maso

Passato il tornante, dopo pochi metri, sulla sinistra una strada a fondo naturale porta al piazzale antistante il forte.

Il forte è costituito da un unica casamatta circondata da fossati. Inizialmente anche nella parte frontale esisteva un fossato, ora parzialmente chiuso, e l'accesso avveniva tramite un ponte levatoio.

Sopra il portone si notano delle scritte indecifrabili, ai lati le feritoie per 4 obici da 149 G.

Forte MasoForte MasoForte MasoForte MasoForte MasoForte Maso

Il fossato presenta numerose feritoie per fucilieri, sia sul forte che sul muro opposto. Un passaggio sotterraneo ne garantiva il collegamento.

Forte MasoForte MasoForte MasoForte MasoForte MasoForte Maso

Il forte era armato anche con altri 6 cannoni da 149 G in casamatta, ma non si capisce l'esatta posizione degli stessi. Infatti la copertura superiore è quasi completamente distrutta.

Forte MasoForte MasoForte MasoForte MasoForte MasoForte Maso

Il forte è proprietà privata e non è possibile entrare. Dall'alto si nota che la parte interna era stata adibita a stalla.

Forte MasoForte MasoForte Maso

Inizialmente l'accesso al forte non era dalla strada provinciale, ma da una strada che procedeva verso il basso in direzione di S. Antonio. La strada è visibile all'uscita del piazzale antistante al forte.

Dopo il primo tornante una piccola deviazione porta alla S.Barbara.

Forte Maso

Ma probabilmente il pezzo più interessante è il suo l'avamposto probabilmente disposto di fari e mitragliere. Sembra che per raggiungerlo bisognasse necessariamente uscire dal forte ed utilizzare una trincea parzialmente visibile.

Forte MasoForte MasoForte MasoForte MasoForte MasoForte Maso

Quando siamo andati noi il ristorante era chiuso e sembrava chiuso da tempo.

Forte MasoForte Maso


 



Come si raggiunge:

Da Schio in direzione Rovereto sulla SS46. Passato l'abitato di S. Antonio e successivamente quello di Guarda, dopo due tornanti subito a sinistra si trova la strada a fondo naturale che porta al forte.


 



Mappe Interattive:



Forte Maso
SCHEDA PERCORSO
Provincia:Vicenza
Comune:Valli del Pasubio
Coordinate punto di arrivo:45.75639 - 11.20915
(45°45'23" N - 11°12'33" E)
Altitudine di arrivo (m):750
Difficoltà del percorso:T - Turistico
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
0
Come si raggiunge:A piedi, In auto, In mountain bike
Tipologia:Paesaggistico, Storico, Panoramico




Storia:

Costruito nel 1885 e poi riadattato nel 1909 aggiungendo una armatura in calcestruzzo, corazzature e copertura di 2-3 metri di terra.

Il suo armamento sarebbe dovuto essere di 6 cannoni 149 G e 4 obici 149 G, ma all'inizio dela guerra disponeva solo di 3 cannoni 149 G e successivamente disarmato per portare i cannoni dove era più necessario.

Durante la guerra il forte fu utilizzato solo come deposito munizioni e polveriera.

 


 

Data visita: 10/04/2010
Creato il: 04/07/2010

Autore: Corrado DZ.

 

Altri itinerari nelle vicinanze:




;-) :-) :-D :-( :-o :-O B-) :oops: :-[] :-P
Commento
E' possibile modificare le sottoscrizioni o l'invio automatico di nuovi commenti inseriti di questa pagina su Iscriviti a Montagnando.
Per la rimozione dei propri commenti scrivere a montagnando@montagnando.it
Ci riserviamo il diritto di eliminare i commenti ritenuti diffamatori, pubblicitari e non inerenti al contenuto.
Per prevenire lo SPAM automatico, inserisci nella text-box il testo che visualizzi nell'immagine. Inoltre controlla che il tuo browser supporti i cookie, altrimenti il sistema non riconoscerà il controllo e non ti sarà inserito il commento. Grazie.
Aggiorna Captcha »
http://www.youtube.com/watch?v=CnqPsjIYIqM nel video si vede lo stato attuale dell'interno.

Mentre il ristorante a fianco del forte e' attualmente perfettamente funzionante e merita una visita, anche per osservare il suo bancone bar realizzato negli anni 20 dal proprietario recuperante di reperti bellici che lo ha personalizzato con moltissimi ordigni oggetti ed attrezzi bellici recuperati nei luoghi di battaglia e probabilmente anche presso il forte.
Carlo # 21/08/2012 21:47:40
Aggiornamento agosto 2012
Le descrizioni indecifrabili sopra il portone si possono leggere nel link di seguito allegato c'era scritto: FORTE MONTE MASO.

L'intera struttura è in fase di lento restauro a cura dell'associazione all'uopo costituita.

http://www.fortemaso.it/
Carlo # 20/08/2012 11:33:57


IMPORTANTE: Il materiale presente nel sito è puramente indicativo. L'utilizzo libero e personale delle informazioni, contenute all'interno del sito, è e rimane di responsabilità dell'utente. Non ci si assume alcuna responsabilità giuridica nel caso di incidente o danni di qualsiasi genere ed origine nell'uso del citato materiale. La visualizzazione o la stampa di informazioni contenute nel sito www.montagnando.it implicano, in modo imprescindibile, la presa visione e l'accettazione di quanto contenuto nell'allegata NOTA INFORMATIVA DI RESPONSABILITA' riguardante la "responsabilità dell'utente" nell'utilizzo delle sopracitate informazioni.

Attenzione: per visualizzare gli annunci pubblicitari viene utilizzato un cookie DoubleClick DART. L'utilizzo di questo cookie consente a Google di pubblicare annunci mirati per gli utenti. Questi cookie non permettono in alcun modo di identificare personalmente l'utente e non includono dati personali.





In questo sito utilizziamo cookies di profiliazione e di terze parti per l'inoltro di pubblicità mirata. Nell'informativa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Continuando a navigare in questo sito acconsenti all'uso dei cookies. Ok Informativa

- Stampa -