Rifugio Giussani

il più antico rifugio delle Tofane (m 2580)

 

Rifugio Giussani

Con questa escursione saliremo al Rifugio Giussani, nel cuore delle Tofane a 2580 metri di quota.

 

Rifugio Angelo Dibona

L'itinerario è facile e permette in un'ora e mezza di salita di godere di uno dei magnifici panorami possibili dalle nostre dolomiti

 

Parcheggio del Rifugio DibonaIl percorso all'inizio

Il percorso inizia dal rifugio Dibona e su facile carrareccia si inoltra attraverso il rado bosco verso la base del ghiaione che scende tra la Tofana di Rozes e la Tofana di Mezzo

Rifugio GiussaniMulattieraIl valon di Tofana sotto la neve

Si continua quindi sulla mulattiera che risale comodamente il ghiaione

 

Nevischiosi riesce ad intravedere....il Camoscio Alpino

L'inizio dell'escursione era accompagnato da nevischio, ma questo non ha impedito di fare un bel avvistamento di Camoscio Alpino

 

Rifugio GiussaniLa comoda mulattiera verso il Rifugio Giussanile Cinque Torri avvolte dalle nubi

Fortunatamente, salendo il tempo migliora e cominciamo ad intravedere l'ultima parte del percorso

 

l'inizio dei ripidi tornantiRifugio GiussaniVista verso i vecchi rifugi

Risalito con ampi tornanti il conoide detritico del valon di Tofana, il sentiero si incunea in una ripida serpentina fra alti pilastri che lo delimitano è il tratto d'inizio dei ripidi tornanti

 

Vista del Valon de Tofanaverso Forcella FontananegraI vecchi rifugi: Tofana e Cantore

ma il cammino é breve e presto si raggiunge l'ultima parte del nostro sentiero che quasi pianeggiante attraversa un macereto

 

In vista del Rifugio GiussaniLa Tofana di Rozes

e inaspettatamente si giunge in vista del rifugio

 

 

Rifugio

Il Giussani fu il primo rifugio delle Tofane ed è in questi locali fin dal 1972. Gestito attualmente dalla famiglia Dapoz, saprà accogliervi e rifocillarvi nel migliore dei modi offrendovi i piatti tipici

 

Rifugio GiussaniRifugio Giussani

Il rifugio é incuneato fra la Tofana di Rozes e la Tofana di mezzo. Voluto dal CAI di Cortina e costruito anche grazie a finanziamenti della Banca Commerciale Italiana è dedicato all'avvocato alpinista Camillo Giussani e inaugurato il 17 Settembre 1972.

 

La Tofana di RozesLa cima della Tofana di RozesVista verso la Val Travenanzes

Costruito sulla Forcella Fontananègra a quota 2580 ai piedi della Tofana di Mezzo, permette di ammirare a sinistra il magnifico panorama che si apre sul Valon de Tofana, a destra il macereto che digrada verso la bella Val Travenanzes e proprio dinnanzi a lui la cima tondeggiante della Tofana de Rozes.

 

 

I vecchi rifugi

Il vecchio rifugio Tofana e il rifugio Cantore

Il vecchio Rifugio TofanaIl Rifugio Cantore

 

Targa a ricordo degli epici scontri avvenuti su forcella Fontananegra

Attualmente il Tofana, restaurato nel 1994, funziona solo come bivacco invernale, mentre il Cantore è in stato di abbandono.

 

 

Ritorno

 

La discesa è possibile lungo la strada dell'andata in un'ora circa

 

Vista dal Valon de TofanaLe Cinque Torri davanti al Nuvolau e il Ra Gusela

 

Scendendo la vista è veramente spettacolare

Panoramica verso Sud-EstNuvolau e AverauLa Croda da Lago

 

e il panorama si apre sempre più mentre si scende permettendo di ammirare

la Croda da Lago, i Lastoi de Formin, il Ra Gusela, il Nuvolau e l'Averau

La Croda da Lago e i Lastoi de ForminLastoi de Formin, il Passo Giau, il Ra Gusela e il Nuvolauil Nuvolau e l'Averau

Le Cinque Torri con a destra il Rifugio Scoiattoliil Rifugio Scoiattoli e in alto il Rifugio Averau

 

Alcune zoomate sui rifugi vicini

Rifugio Scoiattoliil Rifugio Nuvolau sull'omonimo monteRifugio Averau

 

L'AntelaoIl ghiacciaio della Marmolada

L'Antelao e il ghiacciaio della Marmolada

 

La Tofana de MezoTofana de Rozes

La Tofana de Mezo e la Tofana de Rozes

 

Il gruppo del Sorapiss con a destra L'antelao

Il gruppo del Sorapiss con a destra L'antelao

 

Per salutarci

Rifugio Giussani

 


 



Flora e Fauna:

Alle alte quote è tipico trovare piante dai fiori molto piccoli

Thlaspi rotundifolium glareofite in fiore, meglio conosciuta come Erba storna a foglie rotondealtra infiorescenza di Erba storna a foglie rotonde (Thlaspi rotundifolium glareofite)

Silene a cuscinetto (Silene acaulis), muschio fioritoFiori di Pulsatilla alpina


 



Storia:

Un po di storia: Il primo rifugio delle Tofane, costruito nell'agosto 1886 era il Rifugio Tofana, ma fu presto coinvolto nelle vicende belliche della Grande Guerra e quindi abbandonato. Il CAI nel 1921 adattò a rifugio una caserma della GG intitolandolo al Gen. Cantore in onore del comandante caduto durante un attacco proprio sulla forcella Fontananegra, infine nel settembre 1972 l'inaugurazione dell'attuale rifugio dedicato all'alpinista Camillo Giussani completa la storia dei rifugi su questa sella spettacolare.


 



Come si raggiunge:

Da Cortina lungo la strada Statale 48 delle Dolomiti in direzione Passo Falzarego, al Km 113,8 prendiamo a destra la strada sterrata che attraverso il bosco, ci porta al rifugio Angelo Dibona, dove possiamo comodamente lasciare l'auto ed iniziare il nostro percorso.

A destra la deviazione per il Rifugio DibonaTabelloni all'inizio della strada


 



Tempi di percorrenza:

Il tempo necessario per raggiungere il rifugio è di un'ora e mezza mentre per il ritorno è sufficiente un'ora.


 



Mappe Interattive:



Rifugio Giussani
SCHEDA PERCORSO
Provincia:Belluno
Comune:Cortina d’Ampezzo
Coordinate punto di arrivo:46.54456 - 12.0608
(46°32'40" N - 12°3'39" E)
Coordinate parcheggio:46.53266 - 12.07022
(46°31'58" N - 12°4'13" E)
Altitudine di partenza (m):2083
Altitudine di arrivo (m):2580
Dislivello (m):497
Difficoltà del percorso:E - Escursionistico
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
2 ore 30 minuti
Come si raggiunge:A piedi
Tipologia:Naturalistico, Panoramico


Data visita: 20/06/2015
Creato il: 05/06/2016

Autore: Flavio C.

 

Altri itinerari nelle vicinanze:




;-) :-) :-D :-( :-o :-O B-) :oops: :-[] :-P
Commento
E' possibile modificare le sottoscrizioni o l'invio automatico di nuovi commenti inseriti di questa pagina su Iscriviti a Montagnando.
Per la rimozione dei propri commenti scrivere a montagnando@montagnando.it
Ci riserviamo il diritto di eliminare i commenti ritenuti diffamatori, pubblicitari e non inerenti al contenuto.
Per prevenire lo SPAM automatico, inserisci nella text-box il testo che visualizzi nell'immagine. Inoltre controlla che il tuo browser supporti i cookie, altrimenti il sistema non riconoscerà il controllo e non ti sarà inserito il commento. Grazie.
Aggiorna Captcha »


IMPORTANTE: Il materiale presente nel sito è puramente indicativo. L'utilizzo libero e personale delle informazioni, contenute all'interno del sito, è e rimane di responsabilità dell'utente. Non ci si assume alcuna responsabilità giuridica nel caso di incidente o danni di qualsiasi genere ed origine nell'uso del citato materiale. La visualizzazione o la stampa di informazioni contenute nel sito www.montagnando.it implicano, in modo imprescindibile, la presa visione e l'accettazione di quanto contenuto nell'allegata NOTA INFORMATIVA DI RESPONSABILITA' riguardante la "responsabilità dell'utente" nell'utilizzo delle sopracitate informazioni.

Attenzione: per visualizzare gli annunci pubblicitari viene utilizzato un cookie DoubleClick DART. L'utilizzo di questo cookie consente a Google di pubblicare annunci mirati per gli utenti. Questi cookie non permettono in alcun modo di identificare personalmente l'utente e non includono dati personali.





In questo sito utilizziamo cookies di profiliazione e di terze parti per l'inoltro di pubblicità mirata. Nell'informativa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Continuando a navigare in questo sito acconsenti all'uso dei cookies. Ok Informativa

- Stampa -