Marocche di Dro - Montagnando.it

Marocche di Dro

Un Biotopo arido nella valle del Sarca (m 250)

 

Marocche di Dro


Il sentiero attraverso le Marocche segue un itinerario ad anello di circa 2 ore e mezzo. Il percorso attraverso varie tappe, corredate di cartelli esplicativi, racconta le varie fasi evolutive e le sue caratteristiche.

Le Marocche di Dro sono un'ampia e soleggiata distesa di sassi (mar nel dialetto locale) che si trova nel comune di Dro. Di origine post-glaciale, formatesi circa 200.000 anni fa, durante le fasi di ritiro dei ghiacciai, per effetto dell'allentarsi della spinta sui fianchi delle montagne, sono precipitate sul fondo valle tre grosse frane composte da detriti rocciosi. L'erosione degli agenti atmosferici e il tempo hanno disgregato e modellato ulteriormente questa distesa rocciosa.

Marocche di DroMarocche di DroMarocche di Dro


Attualmente il loro aspetto é arido e desolato, caratterizzato da lievi colline e da tre tipologie di terreno, una molto arida dove tra i sassi cresce solo flora di tipo "pioniere" come licheni e alghe; una zona più ricca di humus dove riescono a crescere cespugli e qualche piccola pianta anche se con caratteri morfologici adattati quindi con tronchi bassi e rami corti, infine in una piccola depressione si é formato un piccolo lago chiamato Laghisol attorno al quale riesce a crescere una flora particolare. In alcune zone, dato il microclima caldo e arido si sono insediate piante di tipo submediterraneo.


Il percorso é ben segnalato sia da cartelli sia dai caratteristici segnavia sui sassi

Marocche di DroMarocche di DroMarocche di Dro


Questa distesa lapidea che si estende per 250 ettari con colline alte anche 250 metri, é la più vasta per volume ed estensione a livello europeo.

Date le particolari caratteristiche del terreno e della flora insediatasi, anche la fauna é particolare, ricca di rettili e uccelli con scarsa presenza di mammiferi, data la scarsità di cibo; tutta la zona é stata quindi definita come zona di particolare interesse naturalistico e quindi protetta dalla Provincia di Trento come raro Biotopo a carattere arido.


Alcuni sassi sono particolari e recano le tracce del carsismo superficiale

Marocche di DroMarocche di DroMarocche di Dro

Marocche di Dro


Anticamente però in quest'area della Valle del Sarca, vivevano i dinosauri, come testimoniano le tracce fossili di due dinosauri, ritrovate nel 2000, nelle Marocche di Dro, un carnivoro e un erbivoro di oltre 6 metri di lunghezza; inoltre nel 2007 sul soprastante monte Angione sono state ritrovate altre impronte fossili, con piste lunghe fino a 50 metri, lasciate da dinosauri tridattili di circa 190 milioni di anni fa.


Lungo il percorso infatti troverete delle impronte fossili di dinosauri

Impronte di dinosauriImpronte di dinosauriImpronte di dinosauri

Tabellone delle impronte di dinosauri


Qui tra una marocca e l'altra, troviano anche qualche vecchio muro a secco

Muretti a seccoMuretti a seccoMuretti a secco

Muretti a seccoMarocche di Dro


e non solo qualche muro

Coltivazioni nelle Marocche di DroColtivazioni nelle Marocche di DroColtivazioni nelle Marocche di Dro


L'ambiente é vario, si passa dalle distese di roccia alle coltivazioni per tornare alla natura selvaggia

Pianta e bacche di GineproUva nelle Marocche di DroSusine

BaccheGineproFiori


ma attenzione a non uscire dal sentiero, perché il terreno é molto accidentato e impervio.

Marocche di DroMarocche di DroMarocche di Dro

Marocche di DroMarocche di DroMarocche di Dro



Altri panorami delle marocche

Marocche di DroMarocche di Dro


Il lago di cavedine visto dalle marocche

Il lago di Cavedine visto dalle Marocche


Le montagne attorno alle marocche

Monte BrentoVista verso monte Casale


Uno sguardo verso il lago di garda

Marocche di Dro


e ancora qualche foto

Marocche di DroMarocche di DroMarocche di Dro

Marocche di DroMarocche di Dro


dalle marocche si stagliano le rovine di castel Drena

I resti di Castel Drena



Ricordiamo che il percorso di circa 3 ore e mezzo, si snoda lungo un itinerario semi-accidentato con continui sali scendi quindi non adatto a passeggini o carrozelle, in un ambiente secco e asciutto, per lo più privo di vegetazione e quindi esposto al sole, si raccomanda quindi un abbigliamento adatto completo di copricapo, calzature idonee e un'adeguata scorta d'acqua. Vivamente sconsigliato nei mesi estivi.





Veduta d'insieme dal Lago di GardaVista della valle con le Marocche di Dro


Veduta d'insieme sulla Valle del Sarca e sulle Marocche di Dro.



Storia

L'origine del nome deriva dall'antico termine paleo-europeo mar a sua volta elaborato nel dialetto trentino in marocca che significa sasso, pietra.

Il Biotopo Le Marocche di Dro, uno dei rari biotopi aridi del Trentino, si sviluppa su un'ampia distesa di sassi e macigni originatesi all'incirca 200.000 anni fa da tre grandi frane e altre frane minori. A sua volta questa distesa litica composta da rocce sedimentarie, tettoniche e calcaree ha subito gli effetti del carsismo superficiale si possono infatti vedere i caratteristici alveoli, le scannellature e piccoli campi solcati.



Dove si trova

Le Marocche si trovano nel Trentino meridionale, nella bassa valle del fiume Sarca e ricoprono il tratto di valle che si estende dall'abitato di Dro a Sud fino al Lago di Cavedine a Nord; mentre a Ovest sono delimitate dalla dorsale Monte Brento - Monte Casale e a Est dalle prime pendici del Monte Bondone.



Come si raggiunge

Da Riva del Garda, seguire la 45 bis gardesana fino a raggiungere Arco e quindi proseguire a Nord verso Dro. Il biotopo delle Marocche di Dro ha due accessi uno lungo la strada che da Dro porta a Pietramurata a circa 3 km, nei pressi dell'ex centrale idroelettrica di Fies, superato il ponte sul fiume Sarca dirigersi a destra verso Sud lungo la strada sterrata, poco oltre sulla sinistra si incontrerà uno degli accessi al biotopo. L'altro accesso invece si trova lungo la strada provinciale SP84 che porta a Drena a circa 4 km da Dro. Uno slargo sulla sinistra ed un cartellone indicheranno l'accesso. Ad ogni ingresso infatti sono presenti cartelli con il logo del biotopo, la mappa del percorso e le attività permesse all'interno. L'ingresso é libero.




Tempi di percorrenza

Il parcheggio si trova lungo la strada che porta verso il lago di Cavedine e subito sarete nelle marocche



Mappe Interattive

Posizione del parcheggio e inizio del sentiero


Questa é la nostra meta:


Questo é il secondo ingresso alle Marocche




Marocche di Dro
SCHEDA PERCORSO
Provincia:Trento
Comune:Dro
Coordinate punto di arrivo:45.98276 - 10.93921
(45°58'58" N - 10°56'21" E)
Coordinate parcheggio:45.98385 - 10.94123
(45°59'2" N - 10°56'28" E)
Altitudine di partenza (m):290
Altitudine di arrivo (m):250
Dislivello (m):-40
Difficoltà del percorso:E - Escursionistico
Ore a piedi (esclusa visita):3 ore 50 minuti
Come si raggiunge:A piedi, In auto
Tipologia:Naturalistico




Data visita: 10/08/2013
Creato il: 20/04/2014
Aggiornato il: 17/02/2016

Autore: Denis B.

 

Altri itinerari nelle vicinanze:




;-) :-) :-D :-( :-o :-O B-) :oops: :-[] :-P
Commento
E' possibile modificare le sottoscrizioni o l'invio automatico di nuovi commenti inseriti di questa pagina su Iscriviti a Montagnando.
Per la rimozione dei propri commenti scrivere a montagnando@montagnando.it
Ci riserviamo il diritto di eliminare i commenti ritenuti diffamatori, pubblicitari e non inerenti al contenuto.
Per prevenire lo SPAM automatico, inserisci nella text-box il testo che visualizzi nell'immagine. Inoltre controlla che il tuo browser supporti i cookie, altrimenti il sistema non riconoscerà il controllo e non ti sarà inserito il commento. Grazie.
Aggiorna Captcha »


IMPORTANTE: Il materiale presente nel sito è puramente indicativo. L'utilizzo libero e personale delle informazioni, contenute all'interno del sito, è e rimane di responsabilità dell'utente. Non ci si assume alcuna responsabilità giuridica nel caso di incidente o danni di qualsiasi genere ed origine nell'uso del citato materiale. La visualizzazione o la stampa di informazioni contenute nel sito www.montagnando.it implicano, in modo imprescindibile, la presa visione e l'accettazione di quanto contenuto nell'allegata NOTA INFORMATIVA DI RESPONSABILITA' riguardante la "responsabilità dell'utente" nell'utilizzo delle sopracitate informazioni.

Attenzione: per visualizzare gli annunci pubblicitari viene utilizzato un cookie DoubleClick DART. L'utilizzo di questo cookie consente a Google di pubblicare annunci mirati per gli utenti. Questi cookie non permettono in alcun modo di identificare personalmente l'utente e non includono dati personali.





In questo sito utilizziamo cookies di profiliazione e di terze parti per l'inoltro di pubblicità mirata. Nell'informativa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Continuando a navigare in questo sito acconsenti all'uso dei cookies. Ok Informativa

- Stampa -