Rocca di Monselice - Mastio Federiciano

Fortezza del XIII secolo (m 150)

 

Abbiamo visitato il Mastio Federiciano il 13 maggio 2007. E' possibile visitarlo solo in primavera ed autunno. La visita è a pagamento e una giuda vi accompagnerà all'interno del Mastio. Il sito ufficiale è www.castellodimonselice.it.

Arrivati alla fine della salita delle Sette Chiesette, inizia una lunga scalinata per terminare nel sentiero che porta al Mastio.

Rocca Monselice - Salita al Mastio FedericianoRocca Monselice - Salita al Mastio Federiciano

Dall'ingresso al Mastio ci vogliono 10-15 minuti a piedi.

Rocca Monselice - Mastio Federiciano

In attesa che la guida ci accompagni all'interno della torre si possono visitare le mura ed iniziare ad ammirare degli scorci di panorama. Delle tabelle aiutano a capirci qualcosa di più su quello che si guarda .....

Rocca Monselice - Dentro le muraRocca Monselice - Dentro le mura

Rocca Monselice - Mastio FedericianoRocca Monselice - Mastio Federiciano

Finalmente all'interno I due piani visitabili sono adibiti a museo. La base della torre era una cisterna e deposito rifiuti.

Rocca Monselice - Plastico del colleRocca Monselice - Interno del Mastio FedericianoRocca Monselice - Resti della Pieve

Delle strette scale portano in cima alla torre ....

Rocca Monselice - Scale interne al Mastio FedericianoRocca Monselice - Scale interne al Mastio Federiciano

... dove se la giornata è veramente limpida dicono che si può vedere anche Venezia. Noi ci siamo accontentati di poter vedere Padova

Rocca Monselice - Veduta verso PadovaRocca Monselice - Veduta della strada per RovigoRocca Monselice - Veduta di Padova


 



Come si raggiunge:

A Monselice (PD) dovreste parcheggiare in zona Duomo o in Piazza Ossicella. Da li si procede solo a piedi verso il centro storico (Via Roma). Da Piazza Mazzini prendete Via del Santuario, costeggiando il castello, ed infine Via Sette Chiese.


 



Mappe Interattive:


 



Rocca di Monselice - Mastio Federiciano
SCHEDA PERCORSO
Provincia:Padova
Comune:Monselice
Coordinate punto di arrivo:45.2423 - 11.75594
(45°14'32" N - 11°45'21" E)
Altitudine di arrivo (m):150
Difficoltà del percorso:T - Turistico
Ore a piedi (esclusa visita):30 minuti
Come si raggiunge:A piedi
Tipologia:Paesaggistico, Storico, Panoramico




Altre Foto:

Rocca di Monselice - Mastio Federiciano - Le muraRocca di Monselice - Mastio Federiciano - L'ingressoRocca di Monselice - Mastio Federiciano - Le mura

Rocca di Monselice - Mastio Federiciano - Le muraRocca di Monselice - Mastio Federiciano - Le mura

Rocca di Monselice - Mastio Federiciano - Dettagli della TorreRocca di Monselice - Mastio Federiciano - Dettagli della TorreRocca di Monselice - Mastio Federiciano - Dettagli della Torre

Rocca di Monselice - Mastio Federiciano - Sulla cimaRocca di Monselice - Mastio Federiciano - Veduta verso Este


 



Storia: (tratta dai tabelloni trovati in loco)

L'edificio più importante è sicuramente il Mastio: edificio costruito in epoca Federiciana nel XIII sec., sul posto dove si trovava l'antica Pieve di Santa Giustina, abbattuta per far posto alla costruzione militare. Fino al 1200 le murature bizantine costituiscono ancora la base principale delle strutture fortificate di Monselice. Nuovo impulso alla fortificazione viene dato dall'avvento di Federico II di Svevia nel 1237 ed in modo particolare del suo Vicario Ezzelino III da Romano. L'imperatore stesso durante una visita alla Città della Rocca decise un piano di ammodernamento degli edifici difensivi.

Nel 1249 Ezzelino prese direttamente il controllo della città, che gli rimase fedele fino al 1256. Nel 1317 Cangrande della Scala, signore di Verona, occupa Monselice. Gli Scaligeri rimangono fino al 1338 quando la fortezza viene conquistata dai Carraresi di Padova, che con Francesco da Carrara nel 1351 danno il via ad una ulteriore opera di ammodernamento e rafforzamento delle strutture militari. Nel 1405 la Rocca viene espugnata dai Veneziani, segnando, insieme alla presa di Padova, la fine della Signoria dei Carraresi. Ormai Monselice non rappresenta più un baluardo difensivo indispensabile, vista la sua posizione in pieno territorio veneziano.

L'ultima guerra che la vide coinvolta fu la strenua difesa che i Veneziani opposero alle truppe della Lega di Cambrai tra il 1510 e il 1516. Alla fine del XVI sec. la Rocca venne smilitarizzata, anche perchè inadatta a reggere i moderni assalti delle artiglierie. Il colle fu venduto ad alcune famiglie patrizie veneziane che edificarono sulle sue pendici le loro ville.


 

Data visita: 13/05/2007
Creato il: 11/07/2007

Autore: Corrado DZ.

 

Altri itinerari nelle vicinanze:




;-) :-) :-D :-( :-o :-O B-) :oops: :-[] :-P
Commento
E' possibile modificare le sottoscrizioni o l'invio automatico di nuovi commenti inseriti di questa pagina su Iscriviti a Montagnando.
Per la rimozione dei propri commenti scrivere a montagnando@montagnando.it
Ci riserviamo il diritto di eliminare i commenti ritenuti diffamatori, pubblicitari e non inerenti al contenuto.
Per prevenire lo SPAM automatico, inserisci nella text-box il testo che visualizzi nell'immagine. Inoltre controlla che il tuo browser supporti i cookie, altrimenti il sistema non riconoscerà il controllo e non ti sarà inserito il commento. Grazie.
Aggiorna Captcha »


IMPORTANTE: Il materiale presente nel sito è puramente indicativo. L'utilizzo libero e personale delle informazioni, contenute all'interno del sito, è e rimane di responsabilità dell'utente. Non ci si assume alcuna responsabilità giuridica nel caso di incidente o danni di qualsiasi genere ed origine nell'uso del citato materiale. La visualizzazione o la stampa di informazioni contenute nel sito www.montagnando.it implicano, in modo imprescindibile, la presa visione e l'accettazione di quanto contenuto nell'allegata NOTA INFORMATIVA DI RESPONSABILITA' riguardante la "responsabilità dell'utente" nell'utilizzo delle sopracitate informazioni.

Attenzione: per visualizzare gli annunci pubblicitari viene utilizzato un cookie DoubleClick DART. L'utilizzo di questo cookie consente a Google di pubblicare annunci mirati per gli utenti. Questi cookie non permettono in alcun modo di identificare personalmente l'utente e non includono dati personali.





In questo sito utilizziamo cookies di profiliazione e di terze parti per l'inoltro di pubblicità mirata. Nell'informativa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Continuando a navigare in questo sito acconsenti all'uso dei cookies. Ok Informativa

- Stampa -