Sacrario Militare di Asiago

L'inconfondibile monumento per i caduti della Grande Guerra (m 1058)

 

Il Sacrario di Asiago è il monumento simbolo dell'altopiano. Un simbolo "per non dimenticare" le vicende e i caduti della Grande Guerra.

Alle 9.00, orario di apertura, viene suonato l'Inno nazionale. Alle 16.40 di nuovo l'Inno e successivamente il Silenzio militare.

Al cancello d'ingresso viene chiesto il rispetto del luogo e dei caduti inumati.

tabella all'ingresso del Sacrario Militare di Asiagotabella all'ingresso del Sacrario Militare di Asiagotabella all'ingresso del Sacrario Militare di Asiago

Riporto quando indicato sul sito del Ministero della difesa:

"Il Sacrario fu progettato dall'architetto veneziano Orfeo Rossato ed è stato ultimato nell'ottobre 1936. L'imponente mole rispecchia la migliore architettura romana, con linee sobrie e solenni che ben si scorgono sia osservandolo da lontano, sia ammirandone i particolari. Il Monumento è a pianta quadrata e ha quattro fronti, perfettamente simmetrico rispetto ai due assi ortogonali e appare in tutta la sua grandiosità da qualunque punto di vista venga osservato. La struttura si compone di due parti essenziali: la Cripta inferiore e il grandioso quadriportico superiore.

La Cripta, a base quadrata con lato di 80 metri, si articola in ampie gallerie perimetrali e assiali, lungo le quali sono distribuiti i loculi con i resti dei Caduti; le gallerie assiali confluiscono al centro della Cappella ottagonale nelle cui pareti sono collocati i resti di dodici caduti decorati di Medaglia d'Oro al Valor Militare.

La parte centrale superiore è costituita dal grandioso Arco Trionfale quadrifronte alto 47 metri, con scalinate di base larghe 35 metri per lato. Al centro dell'arco è posta un'Ara Votiva.

Al Sacrario si accede mediante un'ampia scalinata che termina con un'artistica cancellata di bronzo; ai lati dell'ingresso principale, due rampe simmetriche adducono alla terrazza sovrastante la Cripta, dalla quale si può ammirare il panorama dell'Altipiano di Asiago che fu teatro di sanguinose battaglie. Sul parapetto della terrazza, apposite frecce indicatrici sono volte verso le cime storicamente più importanti: Pasubio, Spitz di Tonezza, Zebio, Verena, Malette di Gallio, Sisemol, Valbella, Lemerle, Cengio. (ndr: purtroppo la terrazza è chiusa da tempo)

Nel Sacrario sono sepolti i resti dei Caduti italiani provenienti dai 35 cimiteri di guerra prima esistenti nella zona dell'Altipiano di Asiago. I Caduti noti sono custoditi in loculi individuali posti in ordine alfabetico lungo le gallerie perimetrali ed assiali; gli ignoti sono raccolti in tombe collettive poste lungo le gallerie assiali. Nella Cripta sono stati raccolti anche molti Caduti austro-ungarici noti ed ignoti, provenienti dai cimiteri di guerra di Gallio, Stoccaredo, Cesuna, Canove, Marcesina."

Sacrario Militare di AsiagoSacrario Militare di Asiago

Il Sacrario si raggiunge percorrendo la salita del Viale degli Eroi. Al termine della salita una bellissima scalinata porta all'ingresso principale.

Per entrare ci sono 4 ingressi (normalmente vengo aperti solo per il ricambio d'aria) e sopra ad ognuno classica effige di soldato italiano.

Altro particolare si può vedere sulla sommità degli archi. Delle Vittorie alate che hanno una spada, una torcia, forse un ulivo ed un fascio.

classica effige di soldato italiano

Vittoria alataVittoria alata

Vittoria alataVittoria alata

Appena superato l'ingresso sulla destra e sulla sinistra c'è una parte museale di reperti, foto, proclami della Grande Guerra.

Poi cominciano le gallerie con una lista infinita di nomi .... e normalmente si cerca se c'è qualche cognome che si conosce.

mappa del Sacrario Militare di Asiago

Nella cripta del Sacrario sono stati inumati i resti di 33.086 caduti italiani provenienti dai molteplici cimiteri di guerra insieme a 18.505 caduti austro ungarici.

galleria del Sacrario Militare di Asiagogalleria del Sacrario Militare di Asiago

altare centrale del Sacrario Militare di Asiagoaltare centrale del Sacrario Militare di Asiagogalleria del Sacrario Militare di Asiago

una delle tombe dei Militi Ignoticaduti autro-ungarici

Non mancano vari proclami del Re e di Generali.

proclama di Vittorio Emanuele

Viste dall'ingresso verso Asiago.

vista verso Asiago dal Sacrario Militarevista verso Asiago dal Sacrario Militare

Vedute del sacrario dalla vicina strada che porta a contrada Zocchi.

il Sacrario Militare di Asiago dalla strada verso contrada ZocchiSacrario Militare di Asiago visto da contrada ZocchiSacrario Militare di Asiago visto da contrada Zocchi

Alcuni link interessanti:

Lista dei caduti presenti: cliccando su "Il Sacrario di Asiago" nel sito di Associazione Storica Cimeetrincee

Nel sito presidenza.governo.it ho trovato questo interessante documento sulla ristrutturazione del sacrario con dati e foto dell'epoca.

 

Da segnalare: per problemi dovuti alla pandemia, il museo è chiuso e l'ingresso è nella parte destra del Sacrario e l'uscita è quella che normalmente è la porta principale.


 



Mappe Interattive:



Sacrario Militare di Asiago
SCHEDA PERCORSO
Provincia:Vicenza
Comune:Asiago
Coordinate punto di arrivo:45.87459 - 11.52025
(45°52'29" N - 11°31'13" E)
Coordinate parcheggio:45.8743 - 11.51505
(45°52'27" N - 11°30'54" E)
Altitudine di partenza (m):1010
Altitudine di arrivo (m):1058
Dislivello (m):48
Difficoltà del percorso:Turistico
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
15 minuti
Km totali:0,8
Come si raggiunge:A piedi
Tipologia:Storico, Culturale


Data visita: 03/07/2021
Creato il: 08/07/2021

Autore: Corrado De Zanche

 

Altri itinerari nelle vicinanze:




;-) :-) :-D :-( :-o :-O B-) :oops: :-[] :-P
Commento
E' possibile modificare le sottoscrizioni o l'invio automatico di nuovi commenti inseriti di questa pagina su Iscriviti a Montagnando.
Per la rimozione dei propri commenti scrivere a montagnando@montagnando.it
Ci riserviamo il diritto di eliminare i commenti ritenuti diffamatori, pubblicitari e non inerenti al contenuto.
Per prevenire lo SPAM automatico, inserisci nella text-box il testo che visualizzi nell'immagine. Inoltre controlla che il tuo browser supporti i cookie, altrimenti il sistema non riconoscerà il controllo e non ti sarà inserito il commento. Grazie.
Aggiorna Captcha »


IMPORTANTE: Il materiale presente nel sito è puramente indicativo. L'utilizzo libero e personale delle informazioni, contenute all'interno del sito, è e rimane di responsabilità dell'utente. Non ci si assume alcuna responsabilità giuridica nel caso di incidente o danni di qualsiasi genere ed origine nell'uso del citato materiale. La visualizzazione o la stampa di informazioni contenute nel sito www.montagnando.it implicano, in modo imprescindibile, la presa visione e l'accettazione di quanto contenuto nell'allegata NOTA INFORMATIVA DI RESPONSABILITA' riguardante la "responsabilità dell'utente" nell'utilizzo delle sopracitate informazioni.

Attenzione: per visualizzare gli annunci pubblicitari viene utilizzato un cookie DoubleClick DART. L'utilizzo di questo cookie consente a Google di pubblicare annunci mirati per gli utenti. Questi cookie non permettono in alcun modo di identificare personalmente l'utente e non includono dati personali.

Copyright © 2021 | Montagnando.it





In questo sito utilizziamo cookies di profiliazione e di terze parti per l'inoltro di pubblicità mirata. Nell'informativa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Continuando a navigare in questo sito acconsenti all'uso dei cookies. Ok Informativa

- Stampa -